RehabVenture

RehabVenture

Che cosa significa RehabVenture

Rehab come riabilitazione, Venture come avventura. La riabilitazione intesa come un viaggio che, per quanto duro e a tratti doloroso, si apre allo spirito di avventura e alle scelte autonome e consapevoli delle persone che vivono una condizione di fragilità

Che cos’è

RehabVenture (RV) è una piattaforma digitale nata per connettere in modo semplice tutto il sistema riabilitativo – persone, medici e strutture. Un contenitore in costante evoluzione che consente di orientarsi e scegliere tra le possibilità offerte da centri specializzati, strutture ospedaliere, fisioterapiche, culturali, per il tempo libero, le vacanze, lo sport. Tutto quanto può servire alle persone che necessitano di un percorso riabilitativo per massimizzare il loro potenziale di recupero.

Chi c’è dietro

RehabVenture è un progetto nato dalle idee di Slobodan Miletic, giovane ingegnere informatico bosniaco che lavorava come programmatore presso il Ministero delle Finanze della Bosnia quando un grave incidente stradale l’ha costretto a rivoluzionare la sua vita: ha cambiato paese, lavoro, prospettive. Ma non la voglia di vivere fino in fondo e di non subire la propria condizione di tetraplegico.

Collaborano al progetto

Luigi Monti, di formazione pedagogica, fondatore e animatore dell’associazione Giunchiglia-11 che gestisce una scuola di italiano per adulti e attività di animazione del territorio a Nonantola (Modena), ha collaborato alla nascita del “Centro territoriale Mammut” di Scampia (Napoli). È direttore della rivista di educazione e intervento sociale “Gli asini”.

Srdjan Bogicevic, programmatore con molti anni di esperienza nello sviluppo di software, ama sperimentare idee che semplificano la vita e le relazioni tra le persone.

Che cosa fa

Oggi RV consente di accedere all’archivio delle strutture specializzate e delle organizzazioni che si occupano di riabilitazione, e di rimanere aggiornati sulle novità in ambito scientifico, medico e legale e culturale.

In una seconda fase consentirà un matching sempre più personalizzato, capace di incrociare i dati relativi alle proprie condizioni e alle proprie necessità per trovare le strutture più adatte a rispondervi.

Nell’ultima fase di sviluppo i servizi di RV consentiranno una connessione diretta tra pazienti, strutture e medici curanti che potranno condividere informazioni, dati clinici e percorsi riabilitativi.

A cosa serve

Le persone forniscono informazioni relative alle proprie condizioni e ai propri bisogni e trovano la struttura riabilitativa o ospedaliera più adatta a loro. I medici e gli specialisti trovano informazioni e parametri utili a valutare le caratteristiche delle strutture sanitarie esistenti così da offrire prescrizioni migliori e più vicine alle necessità dei loro pazienti. Le strutture riabilitative e ospedaliere, sulla base della loro specializzazione e della loro esperienza, possono migliorare la chiarezza/completezza dei loro servizi e intercettare pazienti più adatti alle loro caratteristiche.

A cosa mira

RehabVenture si propone di rinforzare la comunità delle persone che vivono una condizione di fragilità, dei loro amici e familiari così da garantire una circolazione di idee, informazioni, valutazioni che consentano un maggior grado di autonomia e consapevolezza nella scelta del proprio percorso riabilitativo o terapeutico. Quell’autonomia e quella consapevolezza che molte volte sono messe in ombra dagli interventi degli specialisti o dall’organizzazione delle istituzioni sanitarie.

Dove sta la forza

In questa prima fase la struttura dell’archivio di RV è costruita prevalentemente su base quantitativa e informativa. Ma durante l’evoluzione del portale il suo punto di forza si sposterà sempre più sulla ricerca qualitativa, sulla conoscenza di prima mano e sullo scambio di informazioni tra chi vive o ha vissuto sulla propria pelle la necessità di un percorso riabilitativo.

Per questo la piattaforma si baserà su un sistema di valutazione dal basso e “alla pari”, a partire dal giudizio delle persone e dei medici che avranno sperimentato direttamente le strutture, le organizzazioni e i servizi censiti dal portale. La valutazione consentirà di offrire un feedback alle strutture stesse e di mostrarne le aree di forza e quelle che necessitano di miglioramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *